fbpx

ELAV Scientia – Leggi articolo

Biomarkers E Prestazione Sportiva In Giovani Calciatrici

Notizia Testuale Free Sport

In maniera sempre più consapevole si stanno utilizzando i biomarkes fisiologici per monitorare l'andamento delle sessioni di allenamento e per determinare lo stato della prestazione sportiva. Lo scenario attuale è in continua evoluzione da questo punto di vista in ambito sportivo di alto livello e non solo, questa strategia diventa sempre più presente. Non è sempre facile, tuttavia, riuscire a determinare le correlazioni tra i markers e la prestazione sportiva. La letteratura cerca di dare seguito a questa questione, in particolare uno studio pubblicato a luglio 2020 su Front Sports Act Living dal titolo 'Biomarkers Correlate With Body Composition and Performance Changes Throughout the Season in Women's Division I Collegiate Soccer Players' ha sottolineato la correlazione che esiste tra alcune esercitazioni e la composizione corporea di atlete praticanti calcio. Il protocollo di indagine prevedeva test di prestazione (salto verticale, VO2max e 3 ripetizioni massimali su panca piana, squat e deadlift) effettuati prima della fase di pre-season e immediatamente dopo la stagione. Contestualmente sono stati raccolti campioni di sangue (prima della pre-season e successivamente ogni 4 settimane nel post-partita). È stata fatta una valutazione della composizione corporea prima dell'inizio della stagione (settimana 0) e alle settimane 6, 10, 14 e 17. Non si sono verificati cambiamenti nel peso corporeo, VO2max, salto verticale e deadlift. Le esercitazioni di squat e panca piana sono migliorate (p = 0,01 e p = 0,02, rispettivamente) con un leggero calo del grasso corporeo percentuale (p = 0,03) e una tendenza all'aumento della massa magra (p = 0,09). Il cortisolo totale ha mostrato una correlazione negativa con la massa magra (r = -0,48; p = 0,03) e una positiva con il VO2max (r= 0,47; p = 0,04). È stata notata una tendenza ad una correlazione positiva tra cortisolo totale, cortisolo libero e percentuale di grasso corporeo (r = 0,39; r = 0,40; p = 0,08, rispettivamente). L'IGF-1 e l'ormone della crescita sono correlati positivamente al deadlift (r=0,57; P = 0,02 e r = 0,59; p = 0,03), mentre la creatin-chinasi ha mostrato una tendenza ad una correlazione positiva con il deadlift (r = 0,49; p = 0,06). IL-6, invece, viene correlato negativamente con la panca (r = -0,53; p = 0,03).

20 Luglio 2021

Post esempio

In libero sapien, dapibus in nibh id, dignissim tincidunt urna. Phasellus at sem ac magna pulvinar pharetra vel id augue. Donec euismod elementum ultrices.

Pacchetto Commerciale Fisso

  • W.A.

  • News

  • Art

  • Smart

  • Congressi

My ELAV