fbpx

ELAV Scientia – Leggi articolo

Effetti Cardiovascolari Dell'Esposizione Al Rumore Ambientale

Notizia Testuale Free Medical Fitness

Il ruolo del rumore come inquinante ambientale e il suo impatto sulla salute sono sempre più riconosciuti (WHO, Burden of disease from environmental noise, 2011). Oltre ai suoi effetti sul sistema uditivo, il rumore provoca fastidio, disturba il sonno e compromette le prestazioni cognitive. Nel 2015 un report della European Environment Agency (L'agenzia Europea dell'Ambiente) ha correlato l'esposizione ai rumori di auto, camion, aerei e treni con quasi 1,7 milioni di casi aggiuntivi di ipertensione, 80.000 ricoveri ospedalieri aggiuntivi e 18.000 decessi prematuri dovuti a malattie coronariche e ictus in Europa ogni anno. Nell'articolo "How Environmental Noise Harms the Cardiovascular System" sulla rivista "The Scientist" di giugno 2021 (How Environmental Noise Harms the Cardiovascular System, The Scientist Magazine® (the-scientist.com), gli autori Thomas Münzel e Omar Hahad analizzano i potenziali danni che il rumore ambientale può provocare sul sistema cardio vascolare. Il carico cardiovascolare causato dal rumore del traffico è particolarmente insidioso, con reazioni di fastidio e disturbi del sonno che portano ad un aumento del rischio di malattie cardiache. I dati epidemiologici hanno da lungo tempo collegato l'esposizione al rumore, come quello collegato al traffico aereo, ferroviario e automobilistico, ad un aumento dei rischi di malattie cardiovascolari. E negli ultimi anni, il lavoro sperimentale ha rivelato i meccanismi biologici alla base di tale legame. Nello specifico, i ricercatori stanno scoprendo che il rumore attiva il sistema limbico del cervello: il rumore notturno può disturbare il sonno e causare risposte cognitive ed emotive tramite l'attivazione dell'amigdala. Il sonno interrotto può anche attivare il sistema nervoso autonomo e il sistema endocrino, portando ad aumenti dei livelli circolanti di ormoni dello stress come il cortisone. Tale stress cronico può causare colesterolo alto, glicemia alta, pressione alta, aumento della viscosità del sangue e l'attivazione della coagulazione del sangue, tutti fattori di rischio cardiovascolare. Lo stress può anche aumentare la permeabilità dell'endotelio alle cellule infiammatorie come i macrofagi, portando a disfunzione endoteliale. Se lo stress persiste, un accumulo di colesterolo e cellule immunitarie al di sotto dell'endotelio porta alla formazione della placca e alla fine all'accumulo di cellule muscolari lisce e lipidi. Lo stress acustico acuto può causare una rottura fisica della placca, portando a malattie cardiovascolari, tra cui sindrome coronarica acuta e cronica, ictus, aritmia, ipertensione arteriosa e infarto, oltre a disturbi di salute mentale come depressione e ansia. Mentre i meccanismi alla base degli effetti collaterali cardiovascolari del rumore ambientale rimangono un'area attiva di indagine, studi sperimentali ed epidemiologici degli ultimi anni dimostrano chiaramente che l'esposizione aumenta il rischio di malattia. A differenza di altri importanti fattori di rischio cardiovascolare, tuttavia, l'inquinamento acustico non può essere curato da medici e pazienti, ma piuttosto dai politici.

20 Luglio 2021

Post esempio

In libero sapien, dapibus in nibh id, dignissim tincidunt urna. Phasellus at sem ac magna pulvinar pharetra vel id augue. Donec euismod elementum ultrices.
2 Agosto 2021

Post esempio

In libero sapien, dapibus in nibh id, dignissim tincidunt urna. Phasellus at sem ac magna pulvinar pharetra vel id augue. Donec euismod elementum ultrices.

Pacchetto Commerciale Fisso

  • W.A.

  • News

  • Art

  • Smart

  • Congressi

My ELAV