fbpx

ELAV Scientia – Leggi articolo

6 Minutes Walking Test

Notizia Testuale Free Medical Fitness

Da sempre il primo passo per eseguire una buona programmazione e per poter applicare correttamente un allenamento passa per una buona profilazione del soggetto. Esistono diverse modalità e molteplici test che ci aiutano in questo, rimane comunque di fondamentale importanza scegliere l'opzione migliore in base a chi abbiamo di fronte, anche i test apparentemente più semplici possono dare informazioni fondamentali. Un esempio di quanto stiamo discutendo lo troviamo nel 6 Minutes Walking Test.
I test di camminata a piedi, come appunto il 6 minutes walking test (6MWT), sono metodi popolari per stimare il massimo consumo di ossigeno nelle popolazioni cliniche. Un interessante studio pubblicato a giugno del 2021 di Porcari et al. prende in esame proprio questo strumento di valutazione. Entrando nello specifico emerge che la relazione distanza/VO2max non è forte, e non ci sono equazioni per la stima della soglia ventilatoria (VT), che è importante per la prognosi e per la prescrizione dell'allenamento.
Poiché il 6MWT è spesso limitato dalla meccanica della deambulazione, le equazioni di previsione che includono i predittori supplementari semplici, quale la scala di valutazione dello sforzo percepito (RPE), hanno il potenziale per migliorare la previsione dei parametri di VO2max e di VT. Questo studio è stato progettato per sviluppare equazioni atte a predire i valori di VO2max e VT basandosi sulla prestazione di camminata durante il 6MWT e sul valore finale di RPE. I pazienti clinicamente stabili in un programma di riabilitazione cardiaca (N = 63) hanno eseguito il 6MWT secondo le linee guida della American Thoracic Society. Alla fine di ogni prova, il soggetto forniva il valore RPE terminale su scala di Borg 6-20. Ogni paziente ha eseguito anche un test massimale incrementale al treadmill con rilevazione diretta dei gas respiratori per misurare VO2max e VT.
Dallo studio è emersa una buona correlazione tra VO2max e distanza nel 6MWT (r = 0,80), correlazione che è stata migliorata aggiungendo il valore terminale di RPE in una formula di regressione multipla (6MWT + RPE, R2 = 0,71, errore standard di stima, SEE = 1,3 metaboliche equivalenti (Mets)). Anche il valore di VT era ben correlato con la prestazione in termini di distanza del 6MWT (r = 0,80), ed è stato migliorato con l'aggiunta del valore terminale di RPE (6MWT + RPE, R2 = 0,69, SEE = 0,95 Mets). L'aggiunta del valore terminale di RPE alla distanza rilevata con il 6MWT ha migliorato la previsione del valore massimo di Mets e del valore di Mets a VT, che possono avere applicazioni pratiche per la prescrizione di esercizio.

20 Luglio 2021

Post esempio

In libero sapien, dapibus in nibh id, dignissim tincidunt urna. Phasellus at sem ac magna pulvinar pharetra vel id augue. Donec euismod elementum ultrices.
2 Agosto 2021

Post esempio

In libero sapien, dapibus in nibh id, dignissim tincidunt urna. Phasellus at sem ac magna pulvinar pharetra vel id augue. Donec euismod elementum ultrices.

Pacchetto Commerciale Fisso

  • W.A.

  • News

  • Art

  • Smart

  • Congressi

My ELAV