fbpx

ELAV Scientia – Leggi articolo

Recupero Funzionale Dopo Intervento Di Ricostruzione Del Legamento Crociato Anteriore

Notizia Testuale Free Medical

Legamento Crociato Anteriore del ginocchio (ACL), un infortunio tra i più comuni e frequenti, in particolare nella popolazione sportiva. Ma come intraprendere un percorso ottimale di ripresa post-ricostruzione?
Ci viene in aiuto una pubblicazione di Buckthorpe (Buckthorpe M. Recommendations for Movement Re-training After ACL Reconstruction. Sports Med. 2021 Aug;51(8):1601-1618. doi: 10.1007/s40279-021-01454-5) che ci fornisce alcune linee guida e motivazioni specifiche per questo percorso; in particolare sottolinea come sia importante ottimizzare il processo di recupero funzionale per migliorare i risultati del paziente dopo lesioni gravi come la ricostruzione del legamento crociato anteriore (ACLR). Ripristinare la qualità del movimento durante i movimenti di tipo sportivo è importante prima del ritorno all'attività sportiva (RTS) dopo l'ACLR. Alterazioni nella qualità del movimento durante una serie di compiti funzionali sono comuni tra i pazienti ACLR in concomitanza alla ripresa dell'attività sportiva (RTS) e sono associati ad output peggiori dopo ACLR.
L'incapacità di correggere i problemi di movimento prima della RTS è probabilmente dovuta all'uso di programmi incompleti o alla mancanza di volume e intensità dei programmi di riqualificazione del movimento. Sebbene la maggior parte dei clinici e ricercatori capiscano che il movimento di ri-atletizzazione dopo l'ACLR sia importante ('perché'), c'è spesso una disconnessione con la comprensione del 'come' e 'cosa' in relazione al movimento di ri-atletizzazione post ACLR. Lo scopo di questo documento era quello di discutere i fattori rilevanti per la disfunzione del movimento e la ri-atletizzazione dopo ACLR e fornire raccomandazioni per ripristinare la qualità del movimento dei pazienti dopo ACLR, prima di RTS.
L'articolo raccomanda:
- di considerare i fattori che influenzano l'espressione della qualità del movimento, che ruotano attorno a fattori individuali (ad esempio neuromuscolari, biomeccanici, sensorimotori e neurocognitivi), specifici al compito e ai vincoli ambientali;
- di incorporare un approccio graduale a tre stadi di ri-atletizzazione allineato al processo di recupero funzionale ACLR che deve considerare: (1) i fattori di controllo neuromuscolare, biomeccanico e sensomotore che influenzano la qualità del movimento e l'apprendimento motorio, (2) incorporare un approccio progressivo al ri-apprendere una serie di compiti funzionali ottimizzando la coordinazione e l'apprendimento motorio (3) programmare lo step finale della riabilitazione e dell'addestramento al movimento sul campo, in ambienti realistici simulando progressivamente le esigenze del movimento sportivo e i vincoli ambientali;
- progettare efficacemente il programma per una gestione ottimale del carico, utilizzando tecniche efficaci di coaching e feedback e integrando l'analisi qualitativa dei movimenti per la transizione tra esercizi, fasi e RTS.

20 Luglio 2021

Post esempio

In libero sapien, dapibus in nibh id, dignissim tincidunt urna. Phasellus at sem ac magna pulvinar pharetra vel id augue. Donec euismod elementum ultrices.
2 Agosto 2021

Post esempio

In libero sapien, dapibus in nibh id, dignissim tincidunt urna. Phasellus at sem ac magna pulvinar pharetra vel id augue. Donec euismod elementum ultrices.

Pacchetto Commerciale Fisso

  • W.A.

  • News

  • Art

  • Smart

  • Congressi

My ELAV