fbpx

ELAV Scientia – Leggi articolo

Record Storici Negativi Della Temperatura Corporea Come "Termometro" Dell'attività Fisica

Notizia Testuale Free Medical Fitness

Negli ultimi due secoli profondi cambiamenti tecnologici e sociali hanno ridotto i livelli complessivi di attività fisica (PA). Tuttavia, non è noto quanto i livelli di PA siano diminuiti dalla Rivoluzione Industriale perché i metodi per misurare la PA, come l'accelerometria e la tecnica dell'acqua doppiamente etichettata, sono stati sviluppati solo negli ultimi decenni. Nello studio di Yegian et al. (Curr Biol. 2021 Oct 25;31(20): R1375-R1376) i ricercatori hanno mostrato che le registrazioni storiche della temperatura corporea a riposo (TB) possono fungere da "termometro" per l'PA, consentendo di utilizzare il declino secolare ben documentato della TB per approssimare la diminuzione dell'AP negli Stati Uniti dal 1820. Si dice spesso che il corpo umano a riposo abbia una temperatura interna di 37°C circa. Questa media è stata stabilita due secoli fa in Francia, eppure nel frattempo sembra che la nostra fisiologia "normale" sia leggermente cambiata. All'inizio dello scorso anno, i ricercatori negli Stati Uniti hanno studiato le cartelle dei veterani della Guerra Civile e le indagini sanitarie nazionali e hanno scoperto che le temperature tra gli uomini nati all'inizio di questo secolo erano più basse di 0,59°C rispetto a quelle degli uomini nati circa duecento anni prima. Le donne, d'altra parte, avevano visto un calo di 0,32°C dal 1890. A quel tempo, gli autori pensavano che questo fenomeno avesse a che fare con l'infiammazione dovuta alle malattie, che è strettamente legata alla temperatura corporea. Con l'inizio della medicina moderna, abbiamo assistito ad un declino delle infezioni croniche, e forse, questo ci ha raffreddato, per così dire. Più tardi nel 2020, un altro gruppo di ricercatori ha riscontrato una riduzione stranamente simile della temperatura corporea in una tribù indigena remota in Bolivia, dove le infezioni sono rimaste diffuse e le cure mediche minime, nonostante alcuni cambiamenti moderni. Le ragioni del recente calo della temperatura corporea dovevano chiaramente andare oltre il miglioramento dell'igiene, l'acqua più pulita o il miglioramento delle cure mediche, e alcuni ricercatori di Harvard stanno oggi studiando un'altra spiegazione: un calo dell'attività fisica. Quando una persona si esercita regolarmente, spesso questo coincide con un aumento del suo metabolismo. Questo, a sua volta, può aumentare la temperatura a riposo del corpo per ore o anche fino ad un giorno, il che significa che le misurazioni della temperatura corporea in calo potrebbero indicare un diminuzione dell'attività fisica. Sfortunatamente, i metodi per misurare l'attività fisica oggi non erano disponibili duecento anni fa circa, quindi non si può confrontare come ci muoviamo ora con come ci muovevamo allora. Ciò che potrebbe essere possibile, tuttavia, è utilizzare i dati storici della temperatura corporea come un "termometro" per misurare l'attività fisica. Se si potesse modellare le relazioni tra attività fisica, metabolismo e temperatura corporea, si potrebbe teoricamente lavorare a ritroso. Il modello alla fine creato dai ricercatori ha scoperto che ogni aumento di 1°C della temperatura corporea storica è collegato ad una variazione approssimativa del 10% del tasso metabolico a riposo. Dato che le temperature corporee maschili sembrano essere diminuite dal 1820, il loro tasso metabolico deve quindi essere diminuito del 6% nello stesso periodo. Ciò equivale a circa mezz'ora di attività fisica al giorno, secondo i calcoli degli autori. Più precisamente, una camminata veloce di 27 minuti o una corsa lenta per un maschio di 75 chilogrammi. Poiché queste stime iniziali utilizzano la temperatura corporea come possibile indicatore dell'attività metabolica e quindi l'attività metabolica come possibile indicatore dell'attività fisica, è improbabile che questi risultati siano una rappresentazione perfetta della realtà. La velocità con cui una popolazione metabolizza le calorie può essere ricondotta a qualcosa di più della semplice attività fisica, anche se è senza dubbio vero che l'americano medio di oggi si allena meno di 50 anni fa, grazie alle automobili, alle televisioni e ad lavori più sedentari. Anche una ridotta necessità di termoregolazione negli ambienti moderni potrebbe avere un impatto sui nostri tassi metabolici, così come il miglioramento della salute e della nutrizione. Gli autori ammettono che i loro calcoli necessitano di ulteriori perfezionamenti, ma sperano che la loro approssimazione serva come un riferimento per comprendere come il declino dell'attività fisica abbia influito sulla salute e sulla morbilità durante l'era industriale.

20 Luglio 2021

Post esempio

In libero sapien, dapibus in nibh id, dignissim tincidunt urna. Phasellus at sem ac magna pulvinar pharetra vel id augue. Donec euismod elementum ultrices.
2 Agosto 2021

Post esempio

In libero sapien, dapibus in nibh id, dignissim tincidunt urna. Phasellus at sem ac magna pulvinar pharetra vel id augue. Donec euismod elementum ultrices.

Pacchetto Commerciale Fisso

  • W.A.

  • News

  • Art

  • Smart

  • Congressi

My ELAV