fbpx

Testimonials

S. B.

Testimonianza digitale del 08/08/2018
[...] Vi dico solo questo piccolo aneddoto: sentire ieri il mio Atleta durante i Campionati Europei urlare davanti a tutti: ''Tu sei l'allenatore migliore del mondo guarda cosa mi hai fatto fare in così poco tempo, figurati cosa faremo in due anni! Ringrazia i tuoi genitori che ti hanno messo al mondo perché mi hai svoltato la vita''. Pur sapendo io di non essere assolutamente il migliore allenatore e di non aver fatto poi grandi cose se non quelle più semplici, vi dico che è una enorme soddisfazione e mi ripaga di tutto e da un significato al perché noi facciamo questo lavoro che è il più bello del mondo. Non diventerò mai ricco ma sono fiero di quello che faccio e sono fiero di aver fatto dello sport la mia vita. Ma soprattutto sono fiero di aver scelto ELAV perché senza il vostro corso ed il vostro supporto non mi sarei mai sentito in grado di prendermi tali responsabilità. Quindi ringrazio personalmente per quello che fate e la passione che trasmettete perché siete super professionali e date dignità per davvero al nostro ruolo! [...]

Antonello Regina - STORIE DI SUCCESSO ELAV

Giovanni De Carolis, campione mondiale WBA
Giovanni De Carolis, campione mondiale WBA dei pesi supermedi ha difeso il suo titolo sabato 16 luglio 2016 alla Max Schmeling Halle di Berlino. Il campione romano ha dovuto affrontare l'imbattuto (fino ad ora!) pugile tedesco Tyron Zeuge, giovanissima promessa del pugilato mondiale. Giovanni in alcune interviste ha definito l'avversario come veloce e molto tecnico, ma l'esperienza e la determinazione hanno portato l'atleta italiano alla vittoria. Questo grande successo italiano porta il nome di ELAV, il preparatore atletico del pugile romano, Antonello Regina, è da anni un docente della Società. Antonello ha portato tutta l'innovazione e la ricerca di ELAV al servizio della preparazione del pugile. L'impegno, la tenacia e la scienza sono state il mix perfetto di questo splendido risultato.

Riccardo Poderini

Attuale allenatore della Campionessa Italiana Dressage 2013
L'avvicinamento ad ELAV non è stato casuale, per andare oltre ai miei limiti di allenatore, sportivo e migliorare le tecniche per cavallo e cavaliere. Nel mondo dell'equitazione parlare di equilibrio e palestra non è da tutti i giorni; ci troviamo spesso davanti a cavalli da 'olimpiadi', ma non di cavalieri adatti, di serie D, non pronti alle gare che si accingono ad affrontare. Il mio interesse verso un'innovazione del settore equestre mi ha portato a partecipare ai corsi di formazione (personal trainer e funzionale). Nel 2013 sono diventato istruttore di Lucrezia Chiaudani, figlia di Natale Chiaudani (partecipante a 3 olimpiadi, 2 campionati del mondo, europei, 11 campionati d'Italia etc.), ho iniziato l'allenamento con la nuova allieva applicando, non solo le conoscenze equestri già da me acquisite, ma anche le metodologie di allenamento ELAV apprese nei corsi di formazione. Ho unito quindi la tradizione con le tecnologie e i metodi di allenamento più all'avanguardia. Nel mondo dell'equitazione spesso ci si trova davanti a cavalieri statici e rigidi, le tecniche del funzionale a terra, sono perfettamente applicabili ai cavalieri per farli abituare alle situazioni di disequilibrio in cui ti mette il cavallo. Lucrezia è vincitrice del campionato italiano di dressage 2013 categoria F, è nel 2014 si è posizionata alla quinta posizione, nel campionato M (categoria più alta). Nel 2014 sono diventato inoltre allenatore di una nuova allieva Juniores in previsione dei campionati europei 2015. Spero che l'equitazione possa rendersi sempre più sensibile all'allenamento del cavaliere, non solo con le tecniche tradizionali, ma aggiornandosi con nuovi metodi di allenamento.

Antonello Regina - STORIE DI SUCCESSO ELAV

Guido Vianello, dal Recupero Funzionale al titolo Italiano Elite 91+ 2013
Quella che vogliamo raccontarvi oggi è la storia di Antonello Regina che, utilizzando il metodo ELAV, ha raggiunto un importantissimo risultato: Ho iniziato a lavorare con Guido Vianello (Atleta romano, 34 match all'attivo, classe 1994, in forza al Gruppo Sportivo del Corpo Forestale dello Stato) a Settembre 2013 con l'obiettivo di effettuare il recupero funzionale di un ginocchio operato a fine Aprile. Il recupero, realizzato attraverso le conoscenze acquisite nei corsi di Recovery e Postural ELAV, è durato 4 settimane, così come il successivo periodo di riatletizzazione post-infortunio, tenuto conto che a metà Novembre erano in programma le qualificazioni per i Campionati Italiani di categoria. Nella fase di Recupero Funzionale lo scopo è stato quello di dare sicurezza all'Atleta migliorandone la funzionalità del ginocchio. La successiva fase di Riatletizzazione, invece, ha avuto l'obiettivo di potenziare via via i due principali sistemi generali fortemente compromessi nella fase post operatoria. Dapprima, quindi, ci siamo concentrati sull'incremento della potenza aerobica e della Forza Massima per poi focalizzare l'attenzione sulla Resistenza Specifica, l'Agilità, la Reattività e la Forza Esplosivo-Reattiva. Il grande talento, l'indubbia dedizione e professionalità di Guido, uniti ai preziosi dati derivanti dai test elaborati dall'ELAV Institute (in particolar modo: Profilo Forza Esplosivo-Reattiva, Profilo Forza Massima, Test specifico per il pugilato con cinetica del lattato), alle importanti indicazioni del Tecnico Simone D'Alessandri ed al minuzioso e fondamentale supporto dell'esperto in Sport e Nutrizione Dott. Carmine Orlandi mi hanno permesso di indirizzare l'allenamento nella direzione giusta. Usciti alla grande dalle qualificazioni svoltesi il 22 Novembre ad Ariccia (RM) contro Mario Federici delle Fiamme Oro [48 Match], una vera incognita considerando che Guido non faceva un incontro ufficiale da Aprile, il tempo per preparare i suoi primi Campionati Italiani Assoluti di categoria è stato poco ma tutto si è svolto per il meglio. La sessione di gare si è conclusa con la vittoria finale il 15 dicembre 2013 (in bilico fino all'ultimo secondo) contro Eugenio Indaco [63 match] nel palazzetto di Galliate (battuti in sequenza Mattina Antonio per KO nei quarti di finale e Fabio Piazza [63 match] in semifinale). Indimenticabili resteranno quegli sguardi di intesa prima e dopo la finale. Considerando il grande valore dell'Atleta e le sue qualità non ancora completamente espresse data la sua giovane età, unite alla preziosa esperienza e capacità del Tecnico, penso ci sia tempo e spazio per sognare grandi manifestazioni Nazionali ed Internazionali. In questa occasione, più che in altre, è stato evidente come 'il grande connubio tra arte e scienza, tra esperienza e conoscenza' è la strategia vincente per ottenere i grandi risultati. Un ringraziamento sentito va ad ELAV, per la professionalità, le intuizioni e i contenuti di altissimo livello che mi hanno consentito di raggiungere questo mio primo importante traguardo.

Claudio Giorgi

... una delle colonne portanti dell'Area Tecnico-Scientifica di ELAV, è stato premiato in data 16 Dicembre con la PALMA AL MERITO TECNICO CONI. La premiazione, previa comunicazione formale tramite lettera personalmente firmata dal Presidente del CONI Gianni Malagò, è avvenuta nel pomeriggio del 16 Dicembre in Campidoglio in presenza dello stesso Presidente. Prestigiosa onorificenza istituita nell'Aprile del 2006, la PALMA AL MERITO TECNICO viene conferita ai Tecnici Sportivi che svolgono attività in Sport professionistici e non professionistici, i cui atleti o squadre allenate, abbiano ottenuto risultati di alto livello nazionale o internazionale, nonché per il rilevante contributo fornito per l'aggiornamento tecnico e per lo sviluppo dell'attività giovanile e non può essere assegnata a soggetti già insigniti della Stella al Merito Sportivo di qualunque grado. Claudio Giorgi ha conseguito il massimo livello di allenatore nella FIHP nel 1978, ha allenato varie squadre in campo nazionale, conseguendo 10 titoli italiani e 4 europei individuali, ha allenato la nazionale giovanile conseguendo 8 titoli europei. Da 30 anni inoltre insegna ai corsi per allenatori, la quasi totalità delle ricerche biomeccaniche sul pattinaggio (e, in collaborazione, anche di quelle fisiologiche) è sua, così come pubblicazioni e varie partecipazioni a congressi internazionali di biomeccanica. Nel 2012 la Scuola dello Sport ha editato un libro sull'allenamento nel pattinaggio scritto da tre autori, tra cui compare il nome di Claudio Giorgi, il libro è stato presentato ai mondiali di Ascoli nel Settembre 2012 ed è letteralmente andato a ruba, tanto che è stato chiesto agli autori di pubblicare una seconda edizione. Claudio Giorgi è per ELAV il Responsabile dell'Area Informatica ed Ingegneristica, nonchè Docente di Prima Fascia e Ricercatore. Fieri di avere all'interno del nostro Team una personalità di tale rilievo siamo onorati di congratularci con lui per l'importante riconoscimento ottenuto.... una delle colonne portanti dell'Area Tecnico-Scientifica di ELAV, è stato premiato in data 16 Dicembre con la PALMA AL MERITO TECNICO CONI. La premiazione, previa comunicazione formale tramite lettera personalmente firmata dal Presidente del CONI Gianni Malagò, è avvenuta nel pomeriggio del 16 Dicembre in Campidoglio in presenza dello stesso Presidente. Prestigiosa onorificenza istituita nell'Aprile del 2006, la PALMA AL MERITO TECNICO viene conferita ai Tecnici Sportivi che svolgono attività in Sport professionistici e non professionistici, i cui atleti o squadre allenate, abbiano ottenuto risultati di alto livello nazionale o internazionale, nonché per il rilevante contributo fornito per l'aggiornamento tecnico e per lo sviluppo dell'attività giovanile e non può essere assegnata a soggetti già insigniti della Stella al Merito Sportivo di qualunque grado. Claudio Giorgi ha conseguito il massimo livello di allenatore nella FIHP nel 1978, ha allenato varie squadre in campo nazionale, conseguendo 10 titoli italiani e 4 europei individuali, ha allenato la nazionale giovanile conseguendo 8 titoli europei. Da 30 anni inoltre insegna ai corsi per allenatori, la quasi totalità delle ricerche biomeccaniche sul pattinaggio (e, in collaborazione, anche di quelle fisiologiche) è sua, così come pubblicazioni e varie partecipazioni a congressi internazionali di biomeccanica. Nel 2012 la Scuola dello Sport ha editato un libro sull'allenamento nel pattinaggio scritto da tre autori, tra cui compare il nome di Claudio Giorgi, il libro è stato presentato ai mondiali di Ascoli nel Settembre 2012 ed è letteralmente andato a ruba, tanto che è stato chiesto agli autori di pubblicare una seconda edizione. Claudio Giorgi è per ELAV il Responsabile dell'Area Informatica ed Ingegneristica, nonchè Docente di Prima Fascia e Ricercatore. Fieri di avere all'interno del nostro Team una personalità di tale rilievo siamo onorati di congratularci con lui per l'importante riconoscimento ottenuto.

Renato Malfatti

... Sono responsabile di un Centro che da sempre fa della continua ricerca di miglioramento un caposaldo aziendale; è forte la nostra volontà di contraddistinguerci in un panorama nazionale dove purtroppo sussistono ancora approssimazione e scarsa professionalità. In questa costante ricerca di punti di riferimento formativi di qualità, ho avuto la fortuna di aver incontrato un'organizzazione altamente specializzata le cui proposte, per qualità e varietà , possono soddisfare sicuramente le esigenze più disparate di formazione. Personalmente posso inequivocabilmente asserire che ELAV rappresenta sicuramente un'eccellenza nel panorama formativo del Fitness Italiano ...

Giovanni Sicari

[...] Svolgo la professione di Personal Trainer e di preparatore atletico per mio conto e della mia ditta individuale. Provengo da percorsi di formazione vari ma senza aver mai conseguito la laurea per vari motivi familiari e personali. Ho sempre vissuto questo disagio sia a livello di competenze di base (nonostante il mio continuo tentativo di approfondimento autodidatta) sia a livello di curriculum. Dal momento che ho affidato il compito di colmare, almeno in parte, questo mio gap all'azienda ELAV sono riuscito a pareggiare ampiamente almeno l'aspetto delle competenze. Tramite il percorso specialistico Fitness Specialist e poi Sport Specialist ho creato quel fondo culturale che mi permette di lavorare in maniera continuativa ed individuale, confrontandomi senza nessun tipo di inferiorità con colleghi e collaboratori trasversali come osteopati, fisioterapisti ed allenatori nei vari sport. Vorrei comunque sottolineare l'aspetto che differenzia ELAV con qualsiasi altro corso di formazione specialistica in Italia ( compresi i percorsi universitari ): oltre alle competenze fornire mezzi e metodi completi da applicare nell'area lavorativa aderente alle tematiche del percorso scelto, in poche parole fornire un prodotto formativo veramente completo. In ultimo ma non in ordine di importanza la possibilità che questa azienda consente a molti corsisti di inserimento in percorsi collaborativi e di ricerca con eventuali possibilità lavorative interne [...]

Stefano Dametto

... Personalmente ho conosciuto ELAV nel momento in cui, per necessità personale stavo cercando, una società o un ente in grado di offrirmi una proposta innovativa ed entusiasmante su tutto ciò che riguardasse l'ambiente sportivo e la preparazione atletica. Effettuando tale ricerca sui canali web, mi sono imbattuto per purissimo caso nel vostro sito e dopo aver letto con attenzione tutte le possibili opzioni, ho deciso di frequentare il master. Dopo solo la prima ora di corso del primo giorno, mi sono detto che avevo trovato ciò che cercavo: professionalità, competenze, innovazione, cultura e soprattutto disponibilità di dialogo e di amicizia. Un giorno dopo l'altro, un appuntamento dopo l'altro, frequento l'ambiente ELAV sempre con grande entusiasmo e voglia di tornare, di conoscere e di arricchire il mio bagaglio culturale-sportivo grazie alla grande competenza dei docenti con cui ho avuto a che fare e ai contenuti dei temi trattati. Mi reputo fortunato e grato, nell'aver collaborato con questa società, che reputo professionale e un mio punto di riferimento assoluto...

Marco Petrin

... Sulla base della mia personale esperienza avuta con ELAV ritengo i corsi da loro svolti di grande contenuto scientifico e assolutamente raccomandabili nonché indubbiamente formativi. Avendo avuto modo di seguire lezioni di onorevoli docenti universitari sia in ambito Italiano sia in ambito internazionale a livello universitario come pure all'interno di congressi internazionali, ed usando pertanto questa esperienza come termine di paragone, non ho difficoltà a garantire per ELAV un'offerta formativa all'altezza dei sopramenzionati istituti/eventi. I corsi da me seguiti (Master Sport Performance Specialist) si sono distinti per: 1. Ottima qualità a livello organizzativo/costruttivo nell'esposizione degli argomenti trattati; 2. Alta qualità dei contenuti; 3. Un vasto supporto pratico alle nozioni teoriche e come quantitativo di tempo assoluto, e come utilizzo di mezzi all'avanguardia per il monitoraggio e valutazione della prestazione; 4. In ultimo, e forse è ciò che, io ritengo, innalza ELAV dalla massa di proposte formative circolanti portando la loro offerta ad un livello paragonabile a quello universitario internazionale, è la ricerca scientifica sia diretta che bibliografica su cui la loro formazione si basa. Dal mio piccolo non avrei problemi a raccomandare i corsi ELAV a chiunque voglia approfondire le tematiche delle scienze motorie...

Barbara Limberti

... Ho iniziato a frequentare i corsi ELAV nel 2010, mi ha consigliata un amico e collega che aveva partecipato ad un corso in passato rimanendo colpito dalla professionalità e dai contenuti. Il centro ha negli anni dimostrato il possesso e l'utilizzo di strumentazione d'avanguardia nei vari settori e conoscenze tecnico-pratiche del loro utilizzo ai massimi livelli. I corsi ai quali ho partecipato sono sempre stati supportati da ricerche effettuate dal centro stesso e da bibliografia nazionale ed internazionale di recentissima pubblicazione. Il corpo docente è risultato molto preparato e con ottime capacità didattiche e passione per l'insegnamento. Le lezioni teoriche sono sempre state corredate da ampie parti pratiche con l'utilizzo di strumenti anche da parte dei corsisti che sono parte attiva nel processo educativo. Un giudizio positivo su tutti i fronti e l'idea precisa di continuare il mio percorso formativo in ambito ELAV ...

Giampaolo Petrollini

... Personalmente sono entrato in contatto per la prima volta con la realtà di ELAV per lo svolgimento della mia tesi di laurea specialistica. Le cose che mi hanno affascinato di ELAV sono state la qualità degli studi scientifici che vengono sviluppati ed il grande numero di studi che viene svolto durante l'anno. Successivamente ho ritenuto fondamentale per il mio percorso professionale, frequentare il master "funcional recovery" attraverso il quale ho acquisito competenze concrete e spendibili in campo lavorativo...

Antonello Regina

... Considerazioni fatte la prima volta che vi ho conosciuto: non uno, ma 10 passi avanti rispetto alla formazione universitaria; assoluta professionalità e sicurezza nell'affermare i propri concetti pur sempre aperti al dialogo (consapevolezza della propria forza intellettuale). Considerazioni di oggi: affamati di ricerca scientifica e assoluta voglia di abbattere tutti quei muri derivanti da pensieri stagnanti. Non voglio eccedere con i superlativi che mi sembrano ovvi e strameritati...

Fabio Sartor

... Ritengo ELAV un connubio di serietà, professionalità e un punto di riferimento per chi desidera specializzarsi nel fitness e nello sport. Frequento i corsi ELAV da 3 anni e il mio giudizio è ottimo: ottima l'organizzazione, ottimi i docenti preparati ed attenti alle esigenze dei corsisti, ottima la qualità dei materiali informativi e la disponibilità dei referenti.
ELAV, al contrario di tante organizzazioni/associazioni "improvvisate" piace perché è rappresentata da un personale altamente specializzato dal punto di vista scientifico e punta sull'innovazione continua...

My ELAV